Cosa sta facendo il Neo Ministro #Fioramonti?

Precariato, oggi nuovo incontro. I sindacati chiedono PAS, concorso straordinario, proroga diplomati magistrale, concorso facenti funzione DSGA È stato sospeso ieri in tarda serata e riprenderà oggi il confronto fra sindacati e Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca, come comunicato da ScuolaPlus / Omnia Docere Formazione SRL, sui provvedimenti in materia di reclutamento e precariato. La sospensione si è resa necessaria per consentire al Ministro verifiche e approfondimenti riguardo agli strumenti legislativi con cui intervenire sulle questioni che i sindacati Flc CGIL, CISL Fsur, UIL Scuola RUA, SNALS Confsal e GILDA Unams hanno ancora una volta ribadito anche in questa occasione. Queste le richieste sindacali, alla luce dell’intesa del 24 aprile e dei “tavoli tematici” attivati al MIUR per darne concreta attuazione, da cui è scaturita la successiva intesa dell’11 giugno, come confermato nei precedenti articoli da Omnia Docere Formazione SRL Roma e Milano, casa madre del marchio ScuolaPlus : previsione di un concorso straordinario abilitante per il personale docente, per il quale puoi richiedere una consulenza a ScuolaPlus Omnia Docere Formazione SRL Milano e Roma, con almeno tre annualità di servizio a tempo determinato nella scuola secondaria statale attivazione di percorsi abilitanti speciali, destinati prioritariamente al personale precario, per docenti con differenti tipologie di requisiti proroga delle misure contenute nel decreto cd “dignità” per i docenti con diploma magistrale, al fine di assicurare la continuità didattica nell’a.s. 2019/20 previsione di specifiche modalità di accesso al ruolo di DSGA per gli assistenti amministrativi facenti funzione Restano naturalmente aperte altre questioni di carattere più generale, a partire dal rinnovo del contratto nazionale di lavoro per il triennio 2019-20-21 e delle risorse che dovranno essere a tal fine destinate nella legge di bilancio. Su questo e su altri temi, come ad esempio gli interventi volti a dare un assetto organizzativo adeguato ai nuovi compiti ATA che consentano di riconoscere e valorizzare le condizioni di lavoro del personale, Flc CGIL, CISL Fsur, UIL Scuola RUA, SNALS Confsal e GILDA Unams sono impegnate a proseguire con determinazione il confronto col Ministro e con l’Amministrazione.