• CONCORSO DSGA 2019
  • CONCORSO DSGA 2019

Concorso DSGA 2019

Il Concorso DSGA 2019, prevede l'assunzione a tempo indeterminato , per circa 2000 Laureati, in una categoria dirigenziale nel mondo della scuola e della PA. Clicca per scoprire la preparazione adeguata per superare la prova pre-selettiva, lo scritto e l'orale.

CONCORSO D.S.G.A

Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi

Corso di Preparazione

Alle prove concorsuali

 

Il Concorso per titoli ed esami finalizzato al reclutamento a tempo indeterminato di direttori dei servizi generali ed amministrativi in possesso del requisito culturale di cui alla Tabella B, allegata al contratto collettivo nazionale di lavoro, relativo al Comparto Scuola, sta per essere bandito.

Sono ammessi a partecipare al Concorso:

  • Diploma di laurea in giurisprudenza, scienze politiche, sociali o amministrative, economia e commercio;
  • Diplomi di laurea specialistica (LS) 22, 64, 71, 84, 90 e 91;
  • Lauree magistrali (LM) corrispondenti a quelle specialistiche ai sensi della tabella allegata al D.I. 9 luglio 2009 

*Non costituisce titolo di accesso la Laurea Triennale.

 Il Bando, atteso per Dicembre 2018 presenterà oltre 2000 posti da assegnare.

Come si Svolge la Prova ?

  1. Prova Pre-Selettiva computer-based , unica per tutto il territorio nazionale, volta all’accertamento delle attitudini psico-attidudinali, con domande a risposta multipla;
  2. Prova Scritta , i cui quesiti a risposta aperta, vertono sulle seguenti materie:
  • Diritto Costituzionale,
  • Diritto Amministrativo, con riferimento al diritto dell’Unione Europea,
  • Diritto Civile, con particolare riferimento alle obbligazioni e ai contratti ,
  • Contabilità Pubblica con particolare riferimento alla gestione amministrativo contabile delle istituzioni scolastiche,
  • Diritto del lavoro con particolare riferimento al pubblico impiego contrattualizzato.
  • Ordinamento e gestione amministrativa delle istituzioni scolastiche autonome e stato giuridico del personale scolastica;
  1. Prova Teorico- Pratica, che consiste nella redazione di un elaborato vertente sulla risoluzione di un caso pratico in ambito giuridico-amministrativo o gestionale-amministrativo con riferimento a questioni riguardanti l’attività gestionale dell’Istituzione Scolastica.
  2. Prova Orale. Della durata massima complessiva di 45 minuti, consiste in un colloquio sulle materie oggetto delle prove scritte, in aggiunta alle seguenti materie:
  • Diritto Penale, con particolare riguardo ai delitti contro la Pubblica Amministrazione;
  • Legislazione Scolastica, con particolare riferimento alle più recenti evoluzioni normative.

Il punteggio finale è dato dalla somma media dei voti conseguiti nelle prove scritte o teorico pratiche, della votazione conseguita nel colloquio e del punteggio attribuito alla valutazione dei titoli.

Alla fine della procedura concorsuale , i candidati saranno collocati in una graduatoria regionale di merito.

PROGRAMMA DI STUDIO – SCUOLAPLUS/DSGA

Il Corso di preparazione ideato e promosso da ScuolaPlus – Formazione Docenti , si avvale di tutor d’aula di elevato spessore didattico, quali Esperti di Diritto Amministrativo e legislazione scolastica, D.S.G.A in ruolo, ed ex D.S.G.A. in pensione. In tal modo il corso di preparazioe sarà stimolante ed un ottimo metodo per superare il prossimo concorso DSGA.

Durante gli incontri formativi, sarà trattata la seguente programmazione didattica:

  1. STRUTTURA DELL’EVENTUALE PROVA PRE-SELETTIVA A CARATTERE PSICO-ATTIDUDINALE;
  2. PROVA SCRITTA , con la seguente programmazione:

Diritto Costituzionale

  • Lo Stato. Elementi costitutivi, forme di Stato e di Governo.
  • La comunità internazionale. Ordinamento e soggetti dell’ordinamento internazionale.

L’organizzazione delle Nazioni Unite

  • Il sistema delle fonti del diritto
  • La Costituzione italiana. I diritti e i doveri dei cittadini
  • L’ordinamento della Repubblica. Il Parlamento. Il Governo. Il Presidente della Repubblica.

La Corte Costituzionale. La Magistratura. Gli organi di rilievo costituzionale

  • Gli enti territoriali. Ordinamento, funzioni e poteri delle Regioni e degli enti locali.

Diritto Amministrativo con riferimento al diritto dell’Unione europea

  • Il sistema delle fonti del diritto pubblico e amministrativo. La Costituzione. Le fonti, principi e istituti del diritto dell’Unione Europea. Rapporti tra il diritto dell’Unione Europea e il diritto nazionale.
  • Lo Stato e gli enti pubblici. Tipologie delle organizzazioni amministrative: ministeri, agenzie, enti, società con partecipazione pubblica, autorità indipendenti
  • Rapporti organizzativi: gerarchia, direzione, autonomia, indipendenza, coordinamento
  • Il rapporto di lavoro alle dipendenze di soggetti: dirigenti e dipendenti
  • Le situazioni giuridiche soggettive. Diritti soggettivi e interessi legittimi
  • L’ attività dell’amministrazione pubblica: funzione attiva, consultiva e di controllo. La disciplina dei controlli (D. Ivo 286/99). Il controllo di gestione, il controllo strategico. Il controllo interno
  • Discrezionalità amministrativa e tecnica
  • Il procedimento amministrativo e la sua struttura. La legge n. 241 del 1990 e le sue riforme
  • Gli atti e i provvedimenti amministrativi. La patologia degli atti amministrativi
  • Gli accordi e i contratti della Pubblica Amministrazione
  • La responsabilità della pubblica amministrazione e dei suoi agenti
  • La giustizia amministrativa. Il sistema di tutela giurisdizionale.

Diritto civile

  • Le obbligazioni in generale. Le fonti delle obbligazioni. Le obbligazioni pecuniarie.

L’adempimento. I modi di estinzione delle obbligazioni diversi dall’adempimento.

L’inadempimento e la responsabilità. Obbligazioni con pluralità di soggetti. Le modifiche soggettive del rapporto obbligatorio

  • Il contratto in generale. Il contratto e gli atti unilaterali. Validità e invalidità del contratto. Rappresentanza. Effetti del contratto. Risoluzione e rescissione del contratto.

Interpretazione del contratto. Responsabilità contrattuale

  • Libro IV, Titolo III – Dei singoli contratti
  • La responsabilità patrimoniale. Le cause di prelazione. La conservazione della garanzia patrimoniale.
  • La responsabilità civile

Contabilità pubblica con particolare riferimento alla gestione amministrativo contabile delle istituzioni scolastiche

  • La finanza e la contabilità pubblica (finanza pubblica), le fonti ed i principi della finanza, il bilancio, la formazione del bilancio e la manovra finanziaria
  • l’amministrazione della spesa, caratteristiche e disciplina delle procedure di spesa, l’impegno di spesa, i controlli sugli impegni di spesa, le altre fasi del procedimento di spesa, le procedure speciali, la tesoreria, le obbligazioni pecuniarie delle pubbliche amministrazioni e la posizione dei creditori delle amministrazioni.
  • La gestione patrimoniale: i beni pubblici e la loro gestione. I servizi di cassa, le scritture, il rendiconto. Gli inventari
  • L’attività contrattuale della P.A.: l’acquisizione di beni e servizi. Il sistema centralizzato: il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione. Le acquisizioni in economia. I contratti ad evidenza pubblica: appalto di lavori, di servizi e di forniture. La normativa nazionale e comunitaria. Il nuovo Codice dei contratti pubblici. Le esternalizzazioni. Il project financing. Il sistema di governance sui contratti pubblici. Le fasi del procedimento. Responsabile del procedimento e dirigente dell’ufficio
  • Il rendimento dei conti: conti amministrativi e conti giudiziari. Il rendiconto finanziario. Conto del bilancio e conto del patrimonio. Il funzionario delegato.
  • Il sistema dei controlli: il controllo nell’amministrazione dello Stato. I controlli di legittimità e regolarità amministrativa e contabile. Il controllo di gestione. Il controllo successivo sulla gestione di pertinenza della Corte dei Conti: il procedimento di controllo e le modalità di svolgimento.
  • La Responsabilità: penale, disciplinare, amministrativa e civile, con particolare riferimento al personale scolastico. La responsabilità dirigenziale.
  • La giurisdizione della Corte dei Conti: i giudizi di conto e di responsabilità. I rimendi giurisdizionali. L’esecuzione delle decisioni
  • Il regolamento di contabilità: la gestione finanziaria e contabile delle istituzioni scolastiche. Le fonti normative, i principi della gestione finanziaria, le risorse finanziarie, le scritture contabili obbligatorie. Il Programma annuale, la gestione dell’esercizio finanziario, verifiche e modifiche al Programma annuale. Il servizio di cassa e il conto consuntivo
  • La gestione patrimoniale e i contratti delle istituzioni scolastiche. Gli inventari. Ruolo e compiti del DSGA. L’attività negoziale delle istituzioni scolastiche
  • Compiti del collegio dei revisori dei conti
  • La scuola e i fondi strutturali UE.

Diritto del lavoro, con particolare riferimento al pubblico impiego contrattualizzato

  • Principi generali del diritto sindacale
  • La libertà sindacale della Costituzione e nel c.d. Statuto dei lavoratori
  • L’autonomia collettiva (la struttura della contrattazione collettiva, l’inderogabilità e l’efficacia del contratto collettivo)
  • Lo sciopero e le altre forme di lotta sindacale (la regolamentazione dell’esercizio del diritto di sciopero nelle leggi nn. 146/1990 e 83/2000)
  • Il rapporto di lavoro subordinato: natura e caratteristiche. Differenze rispetto al contratto di lavoro autonomo
  • La tipologia dei rapporti di lavoro ( a tempo indeterminato, a termine, apprendistato e lavoro temporaneo)
  • Il lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche
  • Il processo di privatizzazione
  • Le riforme nel pubblico impiego (dal decreto Brunetta alla riforma Madia)
  • L’accesso ai pubblici uffici e organizzazione degli uffici
  • La dirigenza pubblica
  • Il rapporto di pubblico impiego del personale ATA, con particolare riferimento al DSGA. I doveri del pubblico dipendente. Il codice di comportamento. La tutela del dipendente pubblico che segnala illeciti: il whistleblowing. Il dovere di esclusività. I diritti dell’impiegato. Il sistema dei controlli. Poteri e obblighi del datore di lavoro. La responsabilità dell’impiegato. Il luogo della prestazione di lavoro. La mobilità. Orario, ferie, permessi congedi. Estinzione del rapporto di impiego. Controversie di lavoro nel pubblico impiego.

Ordinamento e gestione amministrativa delle istituzioni scolastiche autonome e stato giuridico del personale scolastico

  • Il personale della scuola. Dirigente scolastico e docenti. Inquadramento funzionale e giuridico. La gestione delle relazioni sindacali. La contrattazione integrativa di istituto. Il personale delle istituzioni educative. Il personale supplente
  • DSGA e personale A.T.A. Inquadramento funzionale e giuridico. Il rapporto di lavoro del personale A.T.A. I diritti e i doveri del personale A.T.A. La responsabilità disciplinare del personale A.T.A.
  • La gestione documentale della scuola. Documenti amministrativi e dematerializzazione nella scuola. I documenti informatici e il sistema delle firme. La posta elettronica certificata. Il sito istituzionale. L’archivio, il protocollo e il protocollo informatico. Le autocertificazioni. I Fascicoli scolastici. Il Regolamento di istituto
  • L’organizzazione della sicurezza nella scuola.

 PROVA ORALE – oltre alle materie previste per la prova scritta, alla comprensione e conservazione in lingua inglese ed all’accertamento delle conoscenze informatiche:

Diritto penale con particolare riguardo ai delitti contro la Pubblica Amministrazione

  • La legge penale e genesi della fattispecie penale: il principio di legalità e i suoi corollari Limiti all’applicabilità della legge penale: temporali, spaziali, personali

Reato in generale, fatto tipico, antigiuridicità e colpevolezza, concorso di persone e

 di reati. La problematica della pena e il sistema sanzionatorio vigente

  • Delitti contro la Pubblica Amministrazione: da articolo 314 ad articolo 335 bis, da articolo 357 ad articolo 360, codice penale

Legislazione scolastica

  • La scuola e la formazione nella Costituzione italiana. La riforma della scuola e la legge 107 del 2015. L’organizzazione amministrativa (centrale e periferica) del Ministero dell’Istruzione, Università e ricerca
  • L’istituzione scolastica autonoma e la gestione dell’offerta formativa
  • La governance della scuola
  • Le competenze delle autonomie territoriali in materia di istruzione
  • Il sistema di istruzione e formazione
  • La scuola dell’infanzia e il primo ciclo di istruzione
  • Il secondo ciclo di istruzione
  • Norme comuni e ciclo scolastici
  • La scuola dell’inclusione delle disabilità e dell’integrazione multiculturale
  • Scuola trasparente e digitale.
  • Iscrizione a scuola e obbligo delle vaccinazioni, la formazione delle classi e la valutazione degli alunni

Incontri Formativi: 10 , con professionisti della preparazione ai concorsi.

POSTI LIMITATI PER SEDE

Maggiori Informazioni:

Invia un Whatsapp al 329-1603729 – Tel. 02-83634310 – Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Scuola Plus

Scuola Plus, nasce con concreti e determinati obiettivi didattici, culturali e sociali, basati esclusivamente sull’incipit della nostra mission: Offrire la chiave per aprire le porte del mondo.

Hai un account e.mail Scuola Plus:

Accedi alla WebMail >

Area riservata >

Social Network

La nostra scuola è presente e comunica anche tramite i Social network che reputiamo un ottimo e informale modo per supportare i nostri studenti.

Facebook


Scuola inglese Vibo Valentia (+39) 389 1832850

Contatti

Sede Nazionale

Milano - Via Lanzone, 25
(M1 Cadorna – M2 Sant’Ambrogio)
Scuola formazione milano (+39) 02 83634310

Mail to:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.